E la chiamano estate…indiana!

Redatto da un team appassionato

le 01/10/2020

La stagione che più ci sorprende. 

Le giornate si accorciano e i raggi del sole perdono un po’ del loro calore. Non disperiamo, andiamo a cercare la felicità altrove, là dove il sole brilla e le temperature sono ancora miti. Non pensate che l’autunno sia la transizione perfetta tra due stagioni? La luce del sole rende la natura color dell’oro, i colori cangianti dal giallo al rosso esaltano i muri delle grandi capitali. L’afflusso di viaggiatori si è infine dissipato quanto le folle, tanto temute, di questo anno speciale. In queste circostanze, più che mai è saggio muoversi fuori stagione. Tirate fuori le valigie e guardate dove il Team di Charly poserà le proprie per un week end a due, o per le prossime vacanze in famiglia o ancora per passare del tempo con gli amici dove è ancora concesso.

C’era una volta la Baviera

L’autunno regala alla Baviera colori e luci sorprendenti. Mettete da parte i luoghi comuni sulla Germania, fatta eccezione per la birra considerata molto più che una semplice bevanda, vi raccontiamo di cultura tra tradizione e modernità, di paesaggi panoramici, laghi, vette, castelli che sembrano usciti dalle fiabe e della storia medioevale ricca di leggende. Fino ad arrivare ai bavaresi, un popolo allegro e cordiale che vi accoglierà calorosamente e condividerà con voi gli onnipresenti usi e costumi. Pronti per volare fino a Francoforte e cominciare la vostra scoperta percorrendo le incantevoli colline color dell’oro che si snodano lungo il Reno ?

 

Baden-Baden appare come un piccolo gioiello incastonato tra le colline. Da qui passa la strada dei vini, Badishe Weinstrasse, che si snoda tra magnifici vigneti e borghi pittoreschi. Le vostre papille gustative non saranno allietate solo dal vino ma anche dalle moltissime locande che troverete durante il tragitto. Sosta e piacere della tavola si incontrano per regalarvi un’esperienza indimenticabile. Le grandi qualità enogastronomiche del luogo hanno valso alla Badishe Weinstrasse  il soprannome di Schlemmestrasse (strada del buongustaio).

Lungo le strade ripide della Forêt-Noire, i paesaggi che cambiano continuamente vi lasceranno senza fiato. Percorrerete paesaggi selvaggi che ospitano, riserve naturali, fattorie e animali.

Le frontiere austriaca, tedesca e svizzera sono linee invisibili ma ben marcate al centro del lago di CostanzaCostellato di piccole isole, le più grandi sono Reichenau, Mainau e Lindau, quest’ultima vale davvero la pena di essere visitata, con il suo centro ornato da vecchie case e dalle strade pedonali in pavé, passando per la piazza del mercato e ritrovarvi a godere delle luci del tramonto nell’affascinante porto.

La prossima tappa vi tele trasporterà direttamente all’interno dell’atmosfera di Dunjeons & Dragons, catapultati in cima ad una collina inaccessibile, imprigionati in un palazzo ispirato ad antiche fortezze costruite per volontà di Luigi II di Baviera nei suoi sogni più folli. L’emblematico Neuschwanstein impressionante per il volume e per la finezza, la grazia e l’eleganza delle sue torri. Walt Disney affascinato dalla magnificenza e dalla bellezza del castello di Neuschwanstein decise di prenderlo come esempio per uno dei suoi film d’animazione “La bella addormentata nel bosco”. Questo castello è anche presente in tutti i parchi Disney del mondo

Sempre più in alto! Tra laghi cristallini e strade sinuose, verso le vette delle Alpi Bavaresi che possono raggiungere anche i 3.000 metri di altitudine. Ci troviamo nel parco naturale del Garmisch-Partenkirchen, barriera e confine naturale tra Austria e Germania, dove si trova il Zugspitze, la cima più alta, da qui, godrete della miglior vista sulla catena montuosa. Ma non vi preoccupate, non dovete per forza scalare la vetta, la teleferica che parte dal villaggio di Grainau vi porterà in pochi minuti alla piattaforma di osservazione!

Racchiuso tra la vegetazione lussureggiante, il lago di Chiem riposa pacifico come fosse un mare interno. Una gita in barca vi farà conoscere da vicino la storia del mitico Luigi II, il più enigmatico dei re della Baviera. La sua stravaganza e l’amore per le belle arti gli valse il nome di “Re delle fiabe” ed il castello di Herrenchiemsee, considerato una delle sue più grandi realizzazioni ne è la prova.

Attraversando l’altopiano dell’Obersalzberg l’incontro con l storia moderna è violento ed inevitabile. Raggiungibile mediante la Kehlsteinstraße, una strada lunga 6,5 km ad un solo tornante il nido dell’aquila, rifugio estivo di Adolf Hitler, noto anche come Kehlsteinhaus è proprio davanti ai vostri occhi. La vista, tanto vasta quanto chiara a nord lascia intravedere Salisburgo, la vecchia città di principi ed arcivescovi.

A Berchtesgaden farete l’esperienza di un salto nel passato, indossate la tuta protettiva e salite a bordo del treno che attraversa i meandri della miniera di sale, lo scivolo di legno vi farà sprofondare sottoterra fino ad arrivare al lago salato, dove concluderete questa bizzarra esperienza con una crociera …si, ma su di una zattera.

Lo spirito di Mozart sembra infestare ogni vicolo del quartiere storico. Benvenuti a Salisburgo e nel suo incredibile centro storico che è patrimonio mondiale dell’UNESCO. Le belle piazzette ornate di fontane e meridiane, il susseguirsi dei negozi d’antiquariato nei vicoli tipici, la fortezza di Hohensalzburg che svetta imponente sopra di voi, le carrozze trainate dai cavalli, vi daranno l’impressione che tutto si stia svolgendo in un’altra epoca. Seguite le orme dei principi arcivescovi fino all’abbazia di San Pietro, meravigliosamente bucolica con il suo cimitero coperto di vegetazione.

Questo assaggio di terra celtica terminerà intorno ai luoghi della cultura di Monaco, capitale bavarese, con la sua moltitudine di teatri e musei e la sua comunità multietnica che vi apparirà come una città molto attraente.

Contattateci per altri suggerimenti bavaresi, più che mai lontani dalla folla e sempre accompagnati da guide esperte locali ed appassionate.

 

Consultez-nous pour d’autres suggestions bavaroises plus que jamais à l’envers des foules

et comme toujours accompagnés de guides locaux passionnés.

Vous aimerez aussi…

Semplicemente St Trop.

Semplicemente St Trop.

A tavola, in famiglia ci si interroga sulla meta da scegliere per le nostre vacanze. C'è chi ha...

Si viaggerà ancora

Si viaggerà ancora

Presto riprenderemo a percorrere le strade del mondo. Nell'attesa continuiamo ad ispirarvi. Mentre...

Share This